Frittata con foglie di ravanello

9 aprile 2014

142frittata-rapanelli'Adoro i ravanelli. Per me sono come le ciliegie, uno tira l’altro.
E anche le foglie sono buone. Al contrario dell’aspetto ruvido e pelosetto, hanno un gusto delicato.
E poi sono così belle verdi che devono assolutamente fare bene.Io le uso soprattutto per il risotto, le crepes e le frittate.
Perchè la frittata, per me, forse per le mie origini contadine, è un piatto buonissimo, che può essere proposto in ogni stagione, caldo o freddo e con sapori e colori sempre diversi.
E chi è che non è capace di fare la frittata?

Ingredienti:

  • 4 uova
  • 4 cucchiai di parmigiano-reggiano
  • uno scalogno o una piccola cipolla
  • aglio
  • le foglie di una trentina di ravanelli
  • prezzemolo
  • olio evo
  • sale, pepe

Le uniche regole di casa nostra per la preparazione della frittata sono:

  1. un cucchiaio di parmigiano-reggiano per ogni uovo
  2. salare la verdura e non le uova
  3. sbattere poco l’uovo col formaggio

Tritate la cipolla e l’aglio e rosolateli in 4 cucchiaiate di olio evo.
Lavate bene le foglie, sgocciolatele e tritate anche quelle.
Aggiungetele al soffritto, unite il prezzemolo, salate e pepate.
Fate appassire, quindi versate la verdura in una ciotola dove avrete già sbattuto le uova col formaggio.
Mescolate e rimettete nella padella.
Fate cuocere coperto a fiamma bassissima per una decina di minuti.
Girate la frittata con l’aiuto del coperchio o di un piatto e fate cuocere ancora qualche minuto.

Note:
La frittata viene bene anche al forno, 20 minuti a 180° C. Non occorre neanche girarla.

Annunci