Kulebjaka (pasticcio alla russa)

17 aprile 2014

171kulibiaka''La prima volta che ho assaggiato questo pasticcio l’aveva cucinato la mia amica Elisa, che ha passato gli anni dell’università a Mosca e ci propone spesso piatti russi. Quella volta, però, la ricetta non veniva da uno dei suoi libri russi, ma da un numero speciale de La cucina italiana.
Quindi ce l’avevo anch’io!
E ce l’ho ancora: Ricette filmate carne & pesce del 1991.
Negli anni ho un po’ adattato la ricetta, ma è sostanzialmente quella.
Ecco la mia versione.

Ingredienti per 6 persone:

  • 230 g di pasta sfoglia rettangolare
  • 300 g di petto di pollo a fettine
  • 240 g di brodo (va bene anche di dado)
  • 120 g di riso per risotti
  • 4 cuori di carciofo
  • 2 uova
  • mezza cipolla
  • 2 chiodi di garofano
  • alloro
  • limone
  • 40 g di burro
  • olio evo
  • sale, pepe

Rassodate le uova.
Steccate la cipolla con i chiodi di garofano; mettetela in una casseruola con poco olio e una foglia di alooro.
Unite il riso, tostatelo poi bagnatelo con il brodo caldo.
Mescolate, incoperchiate e cuocete per 15 minuti senza aprire mai.
Passate il petto di pollo in una padella antiaderente unta di olio e fatelo colorire da ambo le parti.
Mondate i carciofi per ottenere i cuori e fateli a spicchietti che passerete in acqua e limone.
Rosolateli quindi in poco olio caldo. Stufateli per circa 10 minuti, unendo qualche cucchiaiata di acqua calda.
Unite il pollo a listarelle.
Salate, pepate e terminate di cuocere.

Srotolate la sfoglia e ricavatene due rettangoli di cm 12×36 e cm 16×36; pennellateli bene di uovo sbattuto.
Ponete il rettangolo più piccolo sulla placca con la carta forno.
Copritelo con il riso, privato di cipolla e alloro, e e con le uova tagliate a spicchi.
Lasciate tutto intorno un bordo vuoto di circa 1 cm.
Proseguite con il misto di pollo e carciofi; coprite quindi con il rettangolo grande di sfoglia, che farete aderire bene a quello sottostante, pizzicandolo lungo i bordi per sigillarli.
Pennellate ancora con uovo poi praticate tre piccoli fori (camini) del diametro di circa un centimetro.
Infornate a 200° C per circa 30 minuti.
Scioglete poi il burro che colerete ben caldo nei camini del pasticcio appena sfornato, già pronto da portare in tavola.

Note:
Io uso la pasta sfoglia rettangolare Buitoni, 230 g di pasta sono forse un po’ scarsini.
Un panetto da 500 g come diceva la ricetta originale mi è sempre sembrato eccessivo.

Annunci

2 pensieri su “Kulebjaka (pasticcio alla russa)

  1. Pingback: Omelette di casa mia con pollo e carciofi | Grembiule da cucina

  2. Pingback: Angelica con prosciutto cotto e formaggio | Grembiule da cucina

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...