Crostata con crema di amarene

14 giugno 2014

236crostata-ciliegie''Questa è la prima torta che ho provato per utilizzare le amarene.
Viene dal ricettario Cameo con una variante: io utilizzo le amarene fresche anzichè le ciliegie sciroppate.
Il procedimento è un po’ datato, ma è la sua peculiarità.
La pasta frolla senza uova è buonissima. Ho ricavato anche qualche biscotto coi ritagli.

Ingredienti per uno stampo di 24 cm di diametro:
Per la pasta:

  • 250 g di farina 00
  • 6 g di lievito (due cucchiaini rasi)
  • 120 g di zucchero
  • 100 g di burro freddo a pezzettini
  • 3 cucchiai di acqua fredda
  • un pizzico di sale

Per il ripieno:

  • 500 g di amarene
  • 100 g di zucchero più un cucchiaio per completare
  • una busta di preparato per budino gusto vaniglia
  • 3 cucchiai di maraschino o altro liquore alla ciliegia

Preparate la pasta frolla.
Lavorate la farina setacciata e il lievito con il burro, ottenendo delle briciole.
Fate una buca nel mezzo e mettetevi lo zucchero, il sale e l’acqua.
Impastate velocemente per ottenere un panetto omogeneo senza che il burro si sciolga.
Avvolgete la pasta in pellicola e fate riposare in frigo (io per non sprecare plastica la metto in una terrina di plastica con un piatto, pure di plastica, sopra).

Lavate e sgocciolate le amarene, quindi snocciolatele.
Mettetele in un pentolino con il loro succo e 100 g di zucchero.
Fate bollire per 5-6 minuti, poi colatele e conservate lo sciroppo che si sarà formato.
Misuratelo, il mio era giusto, ma se dovesse risultare meno di 350 ml aggiungete un po’ di acqua.

Nel pentolino in cui avete cotto le amarene, versate il preperato per budino, un cucchiaio di zucchero e 2-3 cucchiai di succo.
Dopo aver stemperato la polvere, aggiungete il succo poco alla volta e sempre mescolando.
Mettete il pentolino sul fuoco basso, fate prendere bollore e, senza smettere di mescolare, fate sobbollire per 3 minuti.
Spegnete, aggiungete 3 cucchiai di maraschino e le amarene cotte e mescolate energicamente.

Riprendete la pasta, lavoratela solo quel tanto che basta per ammorbidirla e mettetene da parte circa un quarto per la copertura.
Stendete il resto e rivestite uno stampo imburrato e infarinato.
Bucherellate il fondo con una forchetta e versatevi la crema all’amarena.
Decorate la superficie col classico motivo a striscioline e fate cuocere in forno preriscaldato a 200° C per circa 25 minuti, quindi abbassate a 180° C e fate cuocere ancora per 20 minuti.

Note:
La ricetta originale non lo prevede, ma una spolverata di zucchero a velo, una volta raffreddata, ci sta bene.
La polvere per budino ha un sapore anni ’70, comunque al supermercato si trova ancora, di varie marche.
Io la uso anche per un’altra torta, la crostata con castagne e cioccolato, che adesso non è di stagione, anche se, veramente, ho ancora in freezer un sacchetto di purea, giusto giusto per una crostata.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...