Patate fritte

20 giugno 2014

246patate-fritte'La mia nonna Irma non è ricordata come una cuoca provetta.
Quando in famiglia c’era qualche cosa di buono, di solito l’aveva preparato mia zia Carla e, a pensarci adesso mi fa impressione, perchè la zia aveva l’età che hanno adesso i miei figli.
La nonna è rimasta negli annali per l’uso dell’aglio ovunque e per le patate fritte.
Io non so come le preparasse, perchè ero troppo piccola, però ieri sera mi sono tornate in mente per un motivo preciso.
Siccome avevo finito l’olio di semi, ho fritto le patate nello strutto e questo sono sicura che lo faceva anche lei.
Perchè l’odore di fritto nello strutto ti resta nelle narici in modo indelebile.
Per la verità ti resta per tutta la casa, ma questa è una storia meno malinconica.

Ingredienti:

  • 6 patate medie
  • uno spicchio di aglio
  • un rametto di rosmarino
  • strutto per friggere
  • sale

Sbucciate le patate e tagliatele a spicchietti.
Sbollentatele in abbondante acqua leggermente salata e scolatele al dente.
Scolatele molto bene e friggetele nello strutto bollente in cui avrete messo anche l’aglio e gli aghi di rosmarino.
Prima di servire salate leggermente.

Annunci

2 pensieri su “Patate fritte

I commenti sono chiusi.