Frittura di friggitelli

9 settembre 2014

398friggitelli2'Oggi il mio consorte è tornato con una borsa piena di quelli che sembravano essere peperon… cini. Friggitelli ha detto!
Ho consultato subito il blog di Roberto Fusco (a cucina e mammà), perchè sulla cucina napoletana non può sbagliare.
Ma i peperoni di Roberto non mi sembravano come quelli del nostro vivaista!
Comunque assicurazione categorica: “Non sono piccanti”.
Bene.
“Togliere il picciolo”.
Questo l’ho fatto, ma al terzo peperoncino mi sono trovata in piena crisi d’asma, con le labbra e le narici brucianti, per non parlare delle mani, chè dato che non dovevano essere piccanti non ho indossato i guanti!
Ho mollato tutto.
Sfilata di volontari ad assaggiare i tre peperoni decapitati.
Perfino mia figlia che aborrisce il piccante ha dichiarato che erano edibili.
Allora ho seguito i consigli di una signora siciliana: “Mettiti fuori, all’aria aperta”.
Mi sono messa fuori, cane e gatto mi hanno dato una mano (senza starnutire).

Non mi sono limitata ai piccioli, ma ho eliminato tutti i semi.
Ho diviso i miei peperoncini a metà.
Quando li ho lavati tutta la capsaicina latente si è svegliata e mi ha preso la gola.
Ho resistito!
Li ho fritti in olio di oliva e… incredibile, in tre li abbiamo mangiati tutti!
Però le mani e le narici mi bruciano ancora!

7 pensieri su “Frittura di friggitelli

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...