Dolcetti con la panna acida

9 ottobre 2014

IMG_4128'A Correggio c’è una concentrazione di badanti veramente impressionante.
Non c’è casa che non ne abbia o non ne abbia avuto qualcuna per almeno un paio di anni.
Dopo la prima ondata di polacche, adesso sono soprattutto ucraine e moldave.
Per l’attività che svolgo, ne conosco diverse e molte amano cucinare.
Così mi faccio dare qualche ricetta, soprattutto con ingredienti comuni, che si possono realizzare anche qui senza problemi.
Questi dolcetti sono della Valentina.

Ingredienti:

Fate ammorbidire il burro e montatelo a crema con lo zucchero, utilizzando la frusta elettrica oppure olio di gomito.
Unite la panna acida e continuate a montare.
Unite successivamente le uova, uno alla volta, e la farina setacciata con il lievito e la vanillina.
Mettete il composto in uno stampo per monoporzioni e cuocete in forno a 180° C per 30 minuti.
Provate la cottura con uno stuzzicadenti.

Note:
Potete fare anche un dolce unico, la cottura sarà un po’ più lunga.
Lo strutto non l’ho ancora sperimentato, ma pare lo usino molto.

Annunci

4 pensieri su “Dolcetti con la panna acida

  1. accantoalcamino

    Mi piace la cucina dell’est e l’uso della panna acida che qui ho la fortuna di trovare buona (in Slovenia/Austria). Lo strutto rende friabili i dolci, ed è ottimo per le fritture delle frappe/chiacchiere/crostoli&Co. Buona giornata ❤

    Mi piace

  2. Grembiule da cucina Autore articolo

    Lo strutto lo uso anch’io a friggere. In Emilia si è sempre usato solo quello. Attualmente lo uso anche per fare il pane, come tutti i nostri fornai. Però la pasta frolla ancora non l’ho provata, anche se, quando ero piccola, in campagna, usavano il grasso di gallina per fare i biscotti

    Mi piace

I commenti sono chiusi.