Anatra all’arancia

11 dicembre 2014

564anatra-arancia'Quando ero molto giovane, appena sposata, ho provato una volta a cucinare l’anatra all’arancia.
In quegli anni era un piatto che “andava”.
Non so dove avessi preso la ricetta, di sicuro non da Ugo Tognazzi, che teneva allora una rubrica alla radio (io amo la radio).
Fatto sta che il risultato è stato così triste che per decenni non ho riprovato.
Poi, con la maturità, ma soprattutto con un vecchio libro che contiene tante ricette per l’anatra, ho ritentato.
Ogni tanto, adesso, la preparo, ma ultimamente sembra che le anatre intere le consumino tutte i cinesi.
A noi correggesi toccano solo le cosce.

Ingredienti:

  • 4 cosce di anatra (con la sovracoscia)
  • sale, pepe
  • burro per il tegame

Per la salsa:

  • un’arancia
  • un cucchiaio di zucchero
  • un cucchiaio di aceto di mele
  • un bicchierino di Grand Marnier

Disponendo di un’anatra intera, fatela arrostire in forno a 180° C, dopo averla salata e pepata.
Le cosce si possono far arrostire anche in una padella leggermente imburrata, sul fornello.
Con un coltellino o col rigalimoni ricavate dalla buccia dell’arancia delle sottili stiscioline e fatele bollire in un pentolino di acqua per una ventina di minuti.
In una piccola padella fate caramellare lo zucchero. Unite l’aceto, il Grand Marnier e il succo dell’arancia. Alla prima aggiunta lo zucchero ritornerà solido, mescolate con cura su fiamma molto bassa, finche si scioglierà di nuovo.
Unite a questo sciroppo la buccia ben scolata e il fondo di cottura dell’anatra filtrato.
Servite l’anatra a pezzi, nappata con la salsa.

Annunci

6 pensieri su “Anatra all’arancia

I commenti sono chiusi.