Chifferi con foglie di ravanello, prosciutto cotto e zola

8 aprile 2015

685gobbetti-cotto-zola-rava'Una ricetta veloce, sempre per non specare.
Non racconto un storiella, perchè non c’è, semplicemente, a noi di campagna non piace sprecare ciò che è commestibile.
Se avessi conigli e galline mi aiuterebbero loro.

Ingredienti per 3 persone:

  • 240 g di chifferi
  • le foglie di un mazzo di ravanelli
  • mezza cipolla piccola
  • 60 g di prosciutto cotto
  • 60 g di gorgonzola dolce
  • una cucchiaiata di parmigiano-reggiano
  • olio evo
  • sale, pepe

Tritate la cipolla e fatela appassire con qualche cucchiaio di olio. Unite le foglie di ravanello tritate grossolanamente. Salate, pepate e fate cuocere brevemente.
Nel frattempo fate cuocere la pasta.
Riducete il prosciutto a striscioline e il gorgonzola a minoscoli cubetti.
Scolate la pasta e versatela nella padella con le foglie senza sgrondarla troppo.
Unite il prosciutto cotto, i cubetti di gorgonzola e il parmigiano-reggiano.
Mescolate bene fuori dal fuoco e servite.

Annunci

10 pensieri su “Chifferi con foglie di ravanello, prosciutto cotto e zola

  1. cucinaincontroluce

    Bellissima idea di piatto di riciclo: anch’io sono una riciclona e non butto mai nulla… certamente mi aiuta il fatto di avere due cani voraci in casa, ma qualsiasi “scarto” (in realtà le foglie di ravanello sono squisite) in casa mia diventa un piatto di tutto rispetto. Ciò dimostra che con un po’ di fantasia si mangia bene davvero con poco!
    Complimenti!

    Liked by 1 persona

  2. foodnuggets

    Non mi era mai capitato di veder riutilizzare le foglie di ravanello. Bellissima idea, davvero! Poi in questa pasta sembrano starci davvero bene. Voi di campagna sapete il fatto vostro, altro che noi di città! 🙂

    Liked by 1 persona

I commenti sono chiusi.