Angelica con prosciutto cotto e formaggio

25 maggio 2015

741angelica-cotto-formaggio'Da un po’ di tempo desidero preparare una kulebjaka con la ricetta del libricino russo. Ogni volta però finisco col fare marcia indietro.
Anche stavolta ho impastato e alla fine ho fatto un’angelica salata, che è risultata comunque ottima, anche se meno ricca.

Ingredienti:
Per il lievitino:

Per l’impasto:

  • 150 g di farina manitoba
  • 250 g di farina 0 per pane
  • 120 g di latte
  • 3 tuorli
  • 120 g di burro
  • 10 g di zucchero
  • 10 g di malto
  • un cucchiaino di sale

Per farcire:

  • 100  di ricotta vaccina
  • un cucchiaio di olio evo
  • un pizzico di sale
  • 50 g di Asiago
  • 50 g di parmigiano-reggiano
  • 3 fette (circa 80 g ) di prosciutto cotto
  • un cucchiaio di burro

Iniziate preparando il lievitino.
Fate sciogliere il lievito nell’acqua non fredda.
Lasciate riposare finchè non si sarà formata abbondante schiuma. Circa 10 minuti.

In una terrina mescolate la farina e il lievito e impastate fino a ottenere una pasta omogenea.
Lasciatela riposare fino al raddoppio, circa mezz’ora (per me quasi un’ora).

Trascorso questo tempo, mettete gli ingredienti per la pasta nella ciotola della planetaria (per ultimo il sale) oppure lavorate a lungo l’impasto sulla spianatoia.
Nella planetaria ci sono voluti dieci minuti a velocità minima.
Unite il lievitino e impastate ancora per qualche minuto, finchè gli ingredienti non saranno ben amalgamati.
Fate lievitare ancora per circa un’ora, comunque fino al raddoppio.

Intanto preparate il ripieno.
Sbattete la ricotta con l’olio e un pizzico di sale.
Tagliate a filetti i formaggi, usando la grattugia a fori grossi.
Riducete il prosciutto a coriandoli.

Mettete la pasta, ormai lievitata, su un largo foglio di carta forno (evitate i tappetini antiaderenti, perchè dovrete tagliare).
Senza lavolarla, spianatela col mattarello infarinato in un largo rettangolo dello spessore di 2-3 mm.
Spalmate tutta la superficie con la ricotta, cospargete coi formaggi e il prosciutto e arrotolate sul lato più lungo, ottenendo un lungo salsicciotto.

Tagliatelo a metà nel senso della lunghezza e intrecciate delicatamente i due pezzi, facendo in modo che la parte tagliata resti in superficie.
Congiungete le estremità, dando la forma di una corona.
Pennellate delicatamente col burro fuso.
Coprite a campana con un copri-torta o una grande pentola e fate lievitare ancora per circa 40 minuti.
Intanto preriscaldate il forno a 200° C.

A lievitazione ultimata, trasferite la corona con la sua carta sulla placca e infornate.
Fate cuocere per circa 25 minuti.

Servitela tiepida.
Quella che avanza va conservata in un sacchetto di plastica e riscaldata leggermente prima di essare gustata.

741angelica-cotto-formaggio-s

Annunci

31 pensieri su “Angelica con prosciutto cotto e formaggio

    1. Grembiule da cucina Autore articolo

      Già, non è una torta, la traduzione è pasticcio. La mia amica russo-sapiente la fa’ con la ricetta che ho postato anche io, ma nel libretto è una roba con la pasta lievitata. Bisogna mi azzardi a provare!

      Mi piace

  1. accantoalcamino

    Altro che il mio kranz, questa si che è maestria. Un bacio dal Friuli temporaloso/grandinoso e tumultuoso 🙂 ❤
    Arriverà la potizza, l'ho trovata stamane…

    Liked by 1 persona

I commenti sono chiusi.