Padellata di verza e salsiccia

4 ottobre 2015

827verza-salsiccia'Sembra che quest’anno la pioggia abbia rovinato il raccolto di cavoli e verze.
Mia cognata mi aveva passato una bella verza, ma all’interno le foglie avevano tutte un pizzetto marrone.
Mi sono armata di un paio di forbici e ho ritagliato tutte le foglie, conservando solo la parte sana.
Dopo di che l’ho cucinata, perchè cruda non era facile da tagliare.

Ingredienti:

  • quel che resta di una bella verza dopo averla mondata
  • mezza cipolla
  • 3 salsicce tipo verzini
  • olio evo
  • sale, pepe
  • cumino

Tagliate le foglie di verza a listarelle.
Tritate la cipolla.
Sbriciolate la salsiccia.
Fate appassire la cipolla in qualche cucchiaiata di olio.
Unite la salsiccia sbiciolata e fate rosolare.
Unite la verza ancora bagnata dopo il lavaggio. Salate, pepate e unite qualche seme di cumino.
Fate cuocere per almeno un quarto d’ora a padella scoperta.
Se dovesse asciugarsi troppo unite un po’ di acqua a piccole dosi.
Servite caldo, tanto ormai la temperatura lo permette.

31 pensieri su “Padellata di verza e salsiccia

      1. accantoalcamino

        Ecco, non sapevo delle verze estive, questo da un senso all’usanza di un tempo di far cuocere il pane sopra alle foglie di verza. Oggi preparo proprio dei panini con l’uva nera (comperata alla fiera): una ricetta del 1700 che contempla proprio la cottura sulla foglia di verza. oggi ganacini 😉 col purè, ho tante di quelle patate 😀

        Piace a 1 persona

      2. accantoalcamino

        La mia amica di Bologna mi ha detto che anche da quelle parti c’era l’usanza di cuocere il pane sulle foglie di verza e anche di vite, probabilmente perchè in cottura rilasciavano l’aroma. oggi chiede alla mamma se poi le mangiavano…

        Piace a 1 persona

      3. accantoalcamino

        Ciao, proprio ieri, sfogliando un libro di ricette del Friuli, ho trovato dei dolci che venivano avvolti e cotti nella foglia di verza, la cosa mi ha proprio incuriosito, andrò a documentarmi in biblioteca. Comunque i panini sono buonissimi e, mentre erano in forno la cucina profumava di buono ❤

        Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...