Carciofi e patate

28 ottobre 2015

701carciofi-patate'Posso dire sinceramente che io e i carciofi ci facciamo dei dispetti.
Ho comprato dei carciofi romaneschi ad un prezzo ragguardevole e, alla fine, ho scartato molto più di quanto fosse umanamente accettabile.
Non ho buttato perchè sono “di campagna” e ho riciclato.
Alla fine però ho dovuto aprire questi bei carciofi per eliminare il fieno e anche le spine.
Mi è rimasto un quantitativo così modesto che ho dovuto aggiungere delle patate.
Non è che il contorno non fosse buono, ma troppo diverso dalle aspettative.

Ingredienti:

  • 3 grossi carciofi romaneschi
  • 3 patate
  • olio evo
  • aglio
  • prezzemolo tritato
  • poco vino bianco
  • sale, pepe
  • un limone

Mondate i carciofi e tagliateli a spicchietti.
Metteteli in una ciotola con acqua acidulata con succo di limone.
Spelate anche i gambi, tagliateli a pezzetti e mettete nella ciotola anche loro.

Sbucciate le patate, tagliatele a pezzetti e fatele cuocere coperte per 5 minuti nel microonde.

Intanto scaldate tre cucchiaiate di olio evo in una padella precedentemente strofinata con l’aglio tagliato a metà.
Lasciate l’aglio nella padella e unite i carciofi ben scolati.
Fate stufare un poco, salate, pepate e bagnate col vino.
Quando i carciofi inizieranno ad essere teneri, unite le patate e fate insaporire tutto assieme.
Aggiustate di sale e pepe e spolverizzate col prezzemolo.

Annunci

46 pensieri su “Carciofi e patate

  1. Viaggiando con Bea

    Ah ah Simona ci sei cascata anche tu. Ti ricordo che l’8 maggio u.s., in una mia ricetta, avevi commentato: “Ahi ahi 16 carciofi non sono tanto cari agli italiani, sono tanto cari! Io ci litigo tutti gli anni, perchè odio spendere molto e sprecare ancora di più. Però la tua pasta è ottima!”. Alla fine ne è valsa la pena. E’ vero sono cari ma sono anche deliziosissimi. Anch’io adoro farli proprio alla tua maniera. Baciii

    Liked by 1 persona

    Rispondi
  2. ricettedacoinquiline

    Io ho cucinato i carciofi una sola volta ed è stata tragica! Però mi piacciono un sacco e, tra l’altro, questo è un piatto che a casa mia si mangia proprio come piatto unico, accompagnato con qualche pezzetto di salsiccia o sul pane leggermente tostato con un po’ di olio a crudo 😀

    Liked by 1 persona

    Rispondi
      1. Neda

        Perché?
        Forse per quanto detto in questi giorni?
        Però non passerò mai ai lombrichi e alle cavallette……nonostante la “decisione” dell’Europa.
        Ciao, buon pomeriggio.

        Liked by 1 persona

      2. Neda

        Già, c’è gente che non mangia le chiocciole o le rane, chi non mangia i funghi, chi non mangia nessun pesce…io non mangio le ostriche, né crude né cotte e ho anche una certa antipatia per le cozze, invece mi piace il pesce e anche i crostacei.
        Penso che mangiare gatti e cani sia stupido perché sono carnivori, allevarli per mangiarli è un controsenso. Gli antichi Maya mangiavano i loro prigionieri, proprio perché sul loro territorio non esistevano animali erbivori allo loro epoca, solo rettili e carnivori e i pappagalli non erano abbastanza per sfamare la popolazione, probabilmente mangiavano le scimmie, ma non ne sono sicura.
        L’essere umano si è evoluto, come tutti gli altri animali, in base al territorio in cui ha vissuto, ma se pensiamo già che fra una trentina d’anni mangeremo anche gli insetti, siamo messi proprio male, credo, riguardo al nostro futuro.
        In Cina li mangiano, ma noi, se troviamo un vermetto nella farina……

        Liked by 1 persona

      3. Grembiule da cucina Autore articolo

        Veramente Neda quello che mi colpisce di più è questa finta lungimiranza. Prepariamoci alla presunta fame del futuro.Col mondo che và a scatafascio, ormai senza ombra di dubbio, nessuno dice cosa bisognerebbe fare, perchè sarebbe una perdita di soldi. E ci fanno cianciare di cavallette!

        Mi piace

  3. Silva Avanzi Rigobello

    Geniale! Non mi sarebbe mai venuto on mente di “allungare” i carciofi aggiungendo le patate! Sto comprando i cuori di carciofo in questo periodo: pulitissimi, sbiancati, che non hanno bisogno di essere mondati, non danno la stessa soddisfazione dei carciofi con le foglia, ma ci si risparmia un sacco di stress!

    Liked by 2 people

    Rispondi
  4. Paola

    I carciofi sono la mia verdura preferita, preparati in tutte le maniere. In Liguria abbiamo la fortuna di avere un tipo di carciofo che prevede, sì, dello scarto, ma non così esagerato. In ogni modo sono cari, sia in assoluto sia per quello che si deve recuperare. Io faccio seccare le foglie più dure per farne delle tisane o aromatizzare il brodo. Tu come ricicli?

    Liked by 1 persona

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...