Arrosto viennese

4 novembre 2015

859arrosto-viennese'Potrebbe essere definito “arrosto di rinforzo”.
E’ un piatto che ho preparato in extremis, perchè si è aggiunto un commensale inatteso e mio marito (come mia zia Carla) sostiene che il cibo è sufficiente quando ne avanza.
Questo ovviamente vale solo per i pasti speciali!
Insomma l’ho fatto con quel che c’era in casa, ma è riuscito gustoso.
I wurstel più adatti sono quelli sottili in confezione da quattro, ma io disponevo di questi e ho fatto di necessità virtù.

Ingredienti:

  • 800 g di lonza di suino
  • 4 wurstel sottili oppure 3 medi
  • una cipolla
  • 40 g di burro
  • un bicchiere di birra chiara
  • concia casalinga o salamoia per arrosti

Praticate nel pezzo di lonza 4 fori passanti (nel mio caso 3) utilizzando un coltello molto sottile oppure l’attrezzo per lardellare.
Io l’attrezzo non ce l’ho e uso un inutile coltello svuotazucchine che in questo caso è proprio l’ideale.
Una volta fatti i fori infilateci le dita per allargarli bene.
Infilate in ogni foro un wurstel.
Legate l’arrosto ben stretto e cospargetelo con la concia, massaggiando la carne.

Tritate finemente la cipolla e fatela appassire nel burro.
Mettete l’arrosto nel tegame e fatelo colorire da ogni parte, quindi bagnatelo con la birra, fatela sfumare, coprite parzialmente il tegame e fate cuocere a fiamma molto bassa per un’ora e mezza.
Quando la carne risulterà tenera, eliminate lo spago, affettate l’arrosto e servitelo col suo sugo.

Annunci

24 pensieri su “Arrosto viennese

I commenti sono chiusi.