Ossibuchi di tacchino con lenticchie

9 dicembre 2015

873ossibuchi-tacchino-lenticchie'Dicembre è un mese infausto per i tacchini.
Tutte le rubriche di cucina li propongono in una miriade di ricette che dovrebbero essere un’alternativa al tachino ripieno cucinato intero che nemmeno mia zia ha mai osato prepare.
Secondo me, non lo fanno nemmeno gli americani, al massimo lo comprano già cotto.
Oltre che sulle riviste, i pezzi di tacchino occhieggiano dai banchi del supermercato, ed ecco che me li sono ritrovata in frigo.

Ingredienti:

  • 6 ossibuchi di tacchino
  • farina qb
  • mezzo bicchiere di vino rosso
  • olio evo
  • sale pepe

Per completare:

  • 200 g di lenticchie
  • 3 cucchiai di battuto di cipolla, carota e sedano
  • uno spicchio di aglio
  • un cucchiaio di passata di pomodoro
  • olio evo
  • sale, pepe

Infarinate gli ossibuchi e fateli rosolare da entrambe le parti in padella con poco olio evo.
Bagnate col vino, fate sfumare, salate, pepate e mettete il coperchio.
Abbassate la fiamma e fate cuocere coperto per circa 30 minuti.
Girate gli ossibuchi almeno una volta e, se dovessero asciugarsi troppo, bagnate con qualche cucchiaio di acqua calda.

Nel frattempo rosolate il trito in un’altra padella con l’olio e lo spicchio di aglio.
Unite le lenticchie e coprite con acqua fredda in cui avrete diluito la passata di pomodoro.
Mettete il coperchio e fate cuocere fino a quando le lenticchie non saranno tenere.
Scoperchiate, eliminate l’aglio, salate, pepate e controllate la cottura.

Servite gli ossibuchi col contorno di lenticchie.
Se vi piace, il prezzemolo ci sta sempre bene!

Annunci

33 pensieri su “Ossibuchi di tacchino con lenticchie

  1. vitaincasa

    Mi piace l’ossobuco di tacchino, ultimamente però non lo trovo più al supermercato! Una volta lo trovavo facilmente già confezionato nelle vaschette, ora dovrò provare a chiedere al banco macelleria se me lo procurano, perché, ora che ho visto la tua ricetta, mi è proprio venuta voglia di gustarlo nuovamente!

    Liked by 1 persona

  2. accantoalcamino

    Odssibuchi e colli di tacchino qui vengono snobbati ma a me piacciono molto e, ora che ello si è “tacchino-convertito” li cucino. Vedo che non hai ancora consumato la scorta delle lenticchie della fortuna, beh, meglio, fortuna per noi che assaporiamo 🙂

    Liked by 1 persona

  3. Mi....semplicemente

    A me piace l’ossobuco di tacchino…e ottima questa idea di abbinarlo alle lenticchie…voglio provarlo a capodanno in alternativa al solito zampone (che non amo particolarmente) dice che varrà lo stesso?! tanto lenticchie, uva e poi…….ogni anno sto in miseria come quello prima….
    Buona serata

    Liked by 1 persona

I commenti sono chiusi.