Fagotto con foglie di ravanello e pollo

26 dicembre 2015

fagotto'Questo post è stato ripescato dall’archivio bozze.
Non è stagione di ravanelli, ma ho visto che sono molto usati per decorare insalate e piatti natalizi.
C’è anche una ripetizione sulla opportunità di evidenziare i piatti di recupero.
Ci sono diverse occasioni in cui abbiamo modo di constatare che invecchiamo; uno è leggere gli stessi pensierini a raffica nei post.
Un altro segnale inequivocabile è quando i tuoi figli cancellano immediatamente dalle loro bacheche quello che ci avevi pubblicato perchè ti sembrava carino 😦
Forse è meglio che torni al vecchio post, prima di farmi prendere dallo sconforto.

Oggi è arrivato un gentile PG con una cassettina piena di ravanelli bellissimi, appena levati dalla terra, prima che diventino spugnosi.
Avevano le loro bellissme foglie fresche. Ovvio che bisogna farci qualcosa.
Forse dovrei aprire una categoria nuova: “Non sprecare”.
Invece della torta, ho realizzato una specie di strudel, che mia figlia ha definito fagotto.

Ingredienti:

  • un rotolo di pasta sfoglia da 230 g
  • i cuiffi di foglie di 40 ravanelli
  • un cipollotto
  • uno spicchio di aglio
  • olio evo
  • 150 g di petto di pollo a fettine
  • 100 g di gorgonzola
  • 2 cucchai di parmigiano-reggiano
  • uovo sbattuto o latte per spennellare
  • sale, pepe

Mondate le foglie di ravanello, tritatele grossolanamente e rosolatele in padella con 3 cucchiaiate di olio, l’aglio intero e il cipollotto tritato.
Eliminate l’aglio pepate, salate e fate raffreddare.
In una padella antiaderente o su una piastra cuocete il petto di pollo. Conditelo con sale e pepe e tagliatelo a listarelle. fate raffreddare anche il pollo (altrimenti la pasta sfoglia tende a rompersi).

Srotolate la pasta.
Distibuite le foglie di ravanello tenendole unite al centro, perchè dovrete chiudere il fagotto.
Spolverizzate col parmigiano-reggiano e col gorgonzola ridotto a bastoncini.
Per ultimo mettete il pollo.
Sovrapponete i lembi della pasta e sigillate le estremità piegando la pasta.
Otterrete una specie di strudel.

Fatelo riposare in frigo intanto che il forno si scalda.
Spennellate la superficie con un po’ di uovo o di latte.
Cuocete in forno preriscaldato a 200° C per 25-30 minuti.

Annunci

22 pensieri su “Fagotto con foglie di ravanello e pollo

  1. Mi....semplicemente

    ricordo mia cognata che ci faceva il risotto con le foglie di ravanello…..sei veramente mitica per la tu mancanza di sprechi, oddio nemmeno io sono una sprecona, ma le malizie che hai tu a me sfuggono 😉 buona continuazione di Santo Stefano 😉

    Liked by 1 persona

      1. Grembiule da cucina Autore articolo

        A parte gli scherzi, le ricette e le immagini e pure i testi sono in rete, mi sembra una contraddizione esserne poi gelosi. Allora si fa’ come la mia amica E. che ha più di 70 anni (anche più di 75) e non ha mai dato ricette nemmeno a sua nuora! Io cito sempre le fonti, se posso, ma non mi sembra indispensabile!

        Mi piace

      1. Grembiule da cucina Autore articolo

        Il menù prevede: tartine della Lis, blinj con salmone affumicato e un po’ di prosciutto di Parma per gli eventuali scettici, fagiano ripieno e patate al forno, insalata, zelten.
        I piatti “stranieri” li prepara la mia amica Elisa, ma i blinj li cuociamo al momento.

        Liked by 1 persona

I commenti sono chiusi.