Lasagne di zucca e salsiccia

28 gennaio 2016

872lasagne-zucca-fetta'Quando ero bambina le lasagne erano un piatto da ricorrenza e di una laboriosità che mi sembrava infinita.
A questo immagino che contribuissero alcuni dettagli non trascurabili.

In primo luogo mia mamma lavorava tutto il giorno alla sua macchina da magliera e ogni altra cosa era posticipata al dopo cena. E meno male che si cenava alle sette e si faceva anche presto, altrimenti ne avremmo avuto fino alla mattina dopo.
Inoltre l’attenzione di mia mamma era concentrata sul fatto che io non facessi niente di pericoloso, perciò l’aiutavo solo girando la manovella di “nonna papera”. Potevo anche grattugiare il formaggio, ma non con la grattugia elettrica.
Non so perchè, ma quando scottava la pasta non la passava nell’acqua fredda, ma preferiva rinnovare la cotica delle dita e maneggiare la pasta a 2000 gradi.
E la stendeva su una serie di apposite tovaglie, senza sovrapporle e bardando tutta la cucina.

Siccome io ho la fortuna di disporre di più tempo e ho migliorato un po’ la tecnica, le lasagne le faccio più spesso, benchè mai abbastanza (secondo i figli).
Dopo il successo delle lasagne di zucca con salsiccia e funghi ho voluto rifare questa preparazione, mettendo dell’altra zucca al posto dei funghi.

Ingredienti:
Per la pasta:

  • 350 g di farina o + quella per infarinare la spianatoia e la pasta stessa
  • 2 uova
  • 80-100 g di polpa di zucca già cotta, mondata e schiacciata con la forchetta
  • un cucchiaino di olio evo
  • un pizzico di sale
  • olio per bollire

Per la besciamella:

  • un litro di latte
  • 100 g di farina 0
  • 100 g di burro
  • sale
  • noce moscata

Per il sugo di salsiccia:

  • 8 salsicce tipo verzini (quasi un kg)
  • una cipolla
  • una carota
  • una costa di sedano
  • uno spicchio di aglio
  • 12 foglie di salvia
  • 250 g di conserva di pomodoro
  • un bicchiere di vino rosso
  • olio evo
  • sale (poco)

Per condire:

  • 350 g di zucca decorticata e mondata
  • rosmarino
  • aglio
  • olio evo
  • sale e noce moscata

Per completare:

  • parmigiano-reggiano grattugiato
  • burro

Per prima cosa reparate un ragù di salsiccia.
Fate rosolare in olio evo la cipolla, la carota il sedano e l’aglio tritati finemente.
Unite le salsicce spellate e sgranate e dopo averle fatte colorire bagnate col vino.
Aggiungete la salvia tagliata a striscioline con le forbici, pepate e aggiustate di sale.
Quando il vino sarà sfumato unite la conserva diluita con un bicchiere di acqua calda.
Fate bollire almeno 1-1,5 ore, dapprima col coperchio poi scoperto, per far evaporate il liquido.

Scaldate il latte e nel frattempo fate fondere il burro in una pentolina.
Fuori dal fuoco unite la farina e il latte bollente a filo.
Salate, pepate, insaporite con la noce moscata e fate riprendere l’ebollizione.
Coprite con pellicola a contatto e lasciate raffreddare.

Tagliate la zucca a cubetti e fateli rosolare in padella con l’olio, l’aglio e il rosmarino non sfogliato.
Condite con sale e noce moscata.
Eliminate l’aglio e il rosmarino e fate intiepidire.

Preparate la pasta.
Fate la fontana con la farina, al centro rompete le uova e unite la polpa di zucca, un cucchiaino di olio e un pizzico di sale.
Cominciate a impastare, dapprima con la forchetta e poi con le mani. Lavorate la pasta a lungo, fino a quando non sarà perfettamente liscia e comincerà a fare dei piccoli scoppi. Se l’impasto fosse troppo morbido aggiungete un po’ di farina mentre lo lavorate.
Mettete il panetto sotto una terrina di plastica e fatelo riposare una ventina di minuti.

Con la macchinetta sfogliatrice tirate delle strisce di pasta che poi taglierete a rettangoli.
Io arrivo fino alla penultima tacca della ghiera.
Sbollentate i rettangoli di pasta pochi per volta in acqua con un cucchiaio di olio. Sollevateli con la schiumarola, passateli in una terrina con acqua fredda e stendeteli ad asciugare su canovacci.
Quando tutte le lasagne saranno state sbollentate formate le vostre teglie.

Ungete il fondo con poco burro e fate uno strato di lasagne sovrapponendole appena.
Spalmate di besciamella, quindi mettele alcune cucchiaiate di ragù e pezzettini di zucca.
Spolverizzate con abbondante parmigiano-reggiano e formate un altro stato.
Al quarto strato considerate completa la teglia e oltre al parmigiano-reggiano mettete fiocchetti di burro.

Se le consumate subito, fate cuocere le lasagne in forno preriscaldato a 180° C per circa 40 minuti.
Estraetele dal forno e aspettate 5 minuti prima di tagliarle.
Se le preparate un giorno per l’altro coprite con alluminio, conservate in frigo e lasciate poi in forno per un’ora.
Se le congelate, fatele scongelare, infornatele coperte per mezz’ora, eliminate l’allumino e fate cuocere ancora mezz’ora.
Vale sempre il riposo prima di tagliarle.

Siccome il lavoro è piuttosto lungo (almeno per me) secondo me conviene farne anche una teglia da congelare.

872lasagne-zucca-stampo'

Annunci

33 pensieri su “Lasagne di zucca e salsiccia

  1. Mi....semplicemente

    vedo che hai una buona riserva di salsiccia 😉 anche nella mia infanzia le lasagne erano il piatto delle feste, e a dire il vero anche ora per me sono tra i piatti della domenica, è perchè tra settimana ,lavorando ,ho degli orari un pò strani e queste pietanze mi è difficile collocarle….tipo oggi ho mangiato alle 12.3o poi mi sono cambiata, salita in auto ed ora seduta alla scrivania, come avrei potuto digerire un piatto di lasagne?!

    Liked by 1 persona

  2. Il Salvadanaio di Super Mamma

    Bello il racconto e super buone le lasagne! Quasi quasi ho riflettuto sull’idea di preparare la pasta in casa, ma poi mi sono svegliata! 🙂
    Mi hai ricordato di quando la mia Nonna preparava le sfoglie per il timballo (la lasagna abruzzese) con la stessa tecnica di Tua madre.

    Liked by 1 persona

I commenti sono chiusi.