Farinata di ceci

1° marzo 2016

941farinata-ceci'Quando eravamo molto giovani, io e mio marito andavamo abbastanza spesso alle Cinque Terre. Facevamo la passeggiata che tocca tutti e cinque i paesi e, una volta a Monterosso, tornavamo col treno.
La località che preferivamo e in cui pernottavamo era Vernazza.
A Vernazza allora c’era un forno che preparava dei biscottoni a “occhio di bue” di una bontà assoluta, che io non sono mai riuscita a riprodurre.
All’esterno della panetteria c’era una targa di quelle di metallo che già allora erano “di una volta” con la scritta Farinata. Ma la farinata non c’era mai e non l’ho mai mangiata nè a Vernazza nè in nessun’altra localita ligure.

Mi sono decisa a prepararla da sola, riproducendo la ricetta di Libera. Ho solo abbondato un po’ con l’olio di oliva. Il mio olio è siciliano, ma è delicatissimo, a bassa acidità, buono come quello ligure.
Anche questa ricetta è dedicata all’anno internazionale delle leguminose.

Ingredienti:

  • 150 g di farina di ceci
  • 250 g di acqua fredda
  • una cipolla
  • un cucchiaio di aghi di rosmarino tritato
  • olio evo
  • sale e pepe

Mettete la farina in una ciotola con un bel pizzicone di sale e versate l’acqua mescolando perchè non si formino grumi.
Coprite la ciotola e fate riposare per almeno 2-3 ore, anche una notte.

Fate stufare la cipolla finemente tritata con poco olio, affinchè si ammorbidisca senza prendere colore.
Salatela e lasciatela raffeddare.

Unite alla pastella la cipolla, il rosmarino e il pepe.
Ungete una teglia da forno di 20 cm di diametro.
Versate il composto in uno strato di circa 5 mm.
Fare cuocere il forno preriscaldato a 220° C per 25 minuti.
Estraete la teglia, spennellate la superficie della farinata con olio evo e infornate ancora per 5 minuti.

E’ buona sia calda che fredda. Mia figlia la preferisce fredda.

Annunci

53 pensieri su “Farinata di ceci

      1. ricettedacoinquiline

        Mia sorella insiste che non devo litigare con i vegani, ma se loro non mi fanno mangiare in pace le mie cose, allora anche io li stuzzico! Una che conosco era diventata vegana e mi faceva la palla che non dovevo mangiare carne “ma tu lo sai come si uccidono gli animali?” e io le rispondevo “se vuoi ti porto al mio paese a vedere come si uccidono da vivo”… Ora è tornata onnivora perché scema -.-

        Liked by 1 persona

  1. Fittybee

    Questa, da brava ligure, la so fare anche io. Anzi, ti diro’ che, siccome io sono savonese, conosco una farinata decisamente MIGLIORE che è la farinata bianca, fatta con farina di grano, prodotto tipico della mia città (la trovi soltanto li) e nato nel periodo delle repubbliche marinare, periodo in cui i Genovesi ci asfaltarono il porto proibendo l’importazione di farina di ceci e noi, che siamo sempre stati troppo avanti, l’abbiamo sostituita con quella di grano, creando un’ottima alternativa. Se passi dal ponente ligure, ti consiglio di provarla :-).

    Liked by 1 persona

  2. Paola

    Tipicamente ligure il negozio di farinata senza farinata. Quante volte sono entrata dal panettiere alle 11 e mezza per comprare la focaccia e mi dicono, “E’ finita”. “Come finita? Sono le 11 e mezza, chiudete fra due ore” … “E’ finita”. Per la paura che gliene avanzi mezz’etto, la finiscono a metà mattina. Lo dico da ligure, con tutto l’affetto 🙂

    Liked by 2 people

  3. Mi....semplicemente

    Bellissime le cinque terre! sai che ne ho sempre sentito parlare, ma non ho mai assaggiato la farinata?! della liguria, oltre al pesto adoro anche la focaccia, e su quella mi sono pure sperimentata….ciao e buona serata 🙂

    Liked by 1 persona

I commenti sono chiusi.