Semifreddo al caffè e cioccolato bianco

12 agosto 2016

998semifreddo-caffè'La ricetta di questo squisito dolce è di Caramello Salato.
Io ho ridotto solo un pochino la quantità di zucchero e di meringa perchè ho degli amici che amano i “dolci poco dolci”.
E’ buonissima anche la crema al caffè senza niente altro.

Ingredienti:

  • 500 g di panna da montare
  • 4 uova
  • 120 g di zucchero a velo vanigliato
  • un cucchiaio di caffè solubile
  • 100 g di cioccolato bianco
  • 50 g di meringhe
  • un cucchiaio di liquore (crema cacao)
  • meringhe per decorare

Foderate con pellicola lo stampo (io ho usato due stampi da plumcake).
Spargete sul fondo dello stampo una cucchiaiata di liquore.

Tritate e sminuzzate il cioccolato bianco.
Rompete le meringhe e sbriciolatele.
Dividete gli albumi dai tuorli.
Montate gli albumi e mettete da parte.
Montate i tuorli con lo zucchero a velo e aggiungete un cucchiaio di caffè solubile.
Montate la panna.

Unite alla panna ben gonfia la crema di tuorli, quindi gli albumi e mescolate delicatamente.
Versate nello stampo un terzo del composto.
Cospargete con le scaglie di cioccolato.
Versate un altro strato di crema al caffè e cospargete con le briciole di meringa.
Chiudete con la restante crema.
Coprite con pellicola e mettete nel congelatore.

Al momento di servire capovolgete su un piatto, eliminate la pellicola e lasciate riposare qualche minuto, non di più, perchè il dolce si comporta come un gelato e tende a perdere la forma.
Decorate con un poco di meringa e servite.

Annunci

32 pensieri su “Semifreddo al caffè e cioccolato bianco

  1. Paola

    Avevo appena finito di dire che mi piacciono i dolci poco dolci, ma questo invece, tra cioccolato bianco e meringa, mi piace moltissimo. L’eccezione che conferma la regola. Grazie a entrambe 🙂

    Liked by 1 persona

      1. Alidada

        è un farmaco contro il colesterolo? Io tempo fa ho chiesto al mio medico se mi prescriveva qualcosa e lui (testone come un capra 😦 ) mi ha detto che avrei fatto peggio che meglio… uffa

        Liked by 1 persona

      2. Grembiule da cucina Autore articolo

        Ci sono dei parametri da rispettare. Io, purtroppo, soffro di ipercolesterolemia familiare. Non c’entra la testardaggine, piuttosto prenditela coi protocolli ministeriali. In ogni caso è il medico che ti può dire se serve “la pastiglia” perchè la dieta associata all’attività fisica consente un calo modesto.

        Mi piace

I commenti sono chiusi.