Gnocchi di zucca (senza patate)

29 settembre 2016

990gnocchi-zuccaInutile che stia a riscrivere le mie fole sugli gnocchi.
In questi anni le ho scritte praticamente ogni volta che ne ho condiviso un piatto.
La novità è che il consorte si è messo ad apprezzarli. Sbalorditivo!!

Vista la generosità di mio cognato, li ho preparati con la zucca, ma ho in serbo qualche sorpresina anche con altri prodotti autunnali!
Nei miei vecchi libri sulla cucina reggiana gli gnocchi zucca sono in genere preparati con un misto di farina e patata lessa e così li avevo preparati qui
Questa volta ho eliminato la patata e ho adottato un segretuccio di mia zia Iolanda. Se assorbono molta farina, sostituiscine una parte con un po’ di pangrattato, rimarranno più leggeri.

Ingredienti per 5 persone:

  • 800 g di polpa di zucca già cotta
  • 3 cucchiai di pangrattato
  • 2 cucchiai di parmigiano-reggiano
  • un uovo (facoltativo)
  • farina bianca q.b. (circa 120 g)
  • sale
  • noce moscata
  • farina di semola per formare gli gnocchi

Questa volta ho cotto la zucca nel microonde. Viene bene, ma va lasciata scolare perchè rimane più umida che in forno.
Schiacciate la zucca con una forchetta o con lo schiacciapatate. Io evito il pimper a immersione, perchè ingloba molta aria.
Mescolate con pangrattato, parmigiano-reggiano, uovo, sale, noce moscata e tanta farina da ottenere un impasto morbido ma lavorabile.

Prelevale l’impasto a cucchiaiate e formate dei cordoncini rotolandoli nella semola.
Fate riposare mezz’ora quindi tagliate i cordoncini a pezzetti formando gli gnocchi.
Fateli cuoceri in acqua bollente salata scolandoli man mano che vengono a galla.
Conditeli come vi piace.
Questi sono al burro e dragoncello.
Il parmigiano ci sta sempre bene!

Annunci

52 pensieri su “Gnocchi di zucca (senza patate)

    1. Grembiule da cucina Autore articolo

      Qui ci sono anche alcune ditte che fanno gli gnocchi. Sempre con le patate o fiocchi tipo quelli da purè. Volevo provare a farli con la barbabietola, ma la mia amica non molla la ricetta. Ricordo che si è lasciata sfuggire questa cosa dei fiocchi.
      Ma li avevi fatti anche tu?
      Ricordo le patate viola…

      Liked by 1 persona

      1. giovanna

        No, non li semina, me li regalano e io cerco di consumarle.appena ritorno ti farò sapere, se è acquosa o no, l’ho cotta in forno intera era proprio asciutta adesso non so come sarà quandò la userò.

        Liked by 1 persona

  1. Paola

    Io con gli gnocchi sono ferma alle classiche patate, ma la zucca è buonissima e li proverò. Sai che anch’io ho avuto un incidente di percorso con quelli ricotta e spinaci? Non ricordo come ho risolto, ho rimosso la figuraccia … Se trovi le patate viola o rosa, le usi come le patate bianche e hai gli gnocchi colorati, molto carini. Peccato che io le abbia comprate solo una volta, per provarle, in quanto costavano 4 euro al chilo. E pensare che sono le patate originali, quelle che mangiamo abitualmente sono modificate!

    Liked by 1 persona

  2. Alidada

    copiata! Però in casa sono l’unica ad amare gli gnocchi e anche la zucca 🙂 Sai una cosa Simona, mi piace quella scritta “autore dell’articolo” che appare accanto al tuo nome, ma forse perché tu hai la versione pro di wordpress…. Buonanotte 🙂

    Liked by 1 persona

  3. StefanGourmet

    Un trucco in più: strizzare un po’ d’aqua dalla zucca cotta con un canovaccio. Si può restringere quel’aqua e usarla per condire gli gnocchi (per me con burro e salvia).
    Anche buoni: con amaretti schiacciati invece del pan grattato.

    Liked by 1 persona

I commenti sono chiusi.