Tajiné (stufato di carne e verdure)

2 ottobre 2017

Quando la signora marocchina mi ha chiesto cosa desideravo che mi portasse al ritorno dal suo viaggio annuale, ho faticato un po’ a spiegarle che, dopo tante sciarpe, ciabattine, cafetani, boccette di olio di argan e profumatori, mi sarebbe piaciuta una pentola.
Ho dovuto farle vedere l’immagine sul video.
Ma il suo stupore non è stato paragonabile al mio quando ha pronunciato il nome di questa pentola “Capito! Tajiné”. Perchè detto da lei sembra proprio il termine dialettale che qui usiamo per tegame.
Ma com’è piccolo il mondo!

La ricetta l’ho presa da un libricino che ho acqustato sulla spiaggia da un ambulante: Cucina africana. Il sole nel tuo piatto.
Ho portato una modifica sostanziale, sostituendo la carne di manzo con quella di cavallo. Chissà se in Marocco la mangiano!

Ingredienti:

  • 800 g di carne di cavallo per spezzatino
  • 2 patate
  • una cipolla grande
  • una carota
  • una zucchina
  • 10 pomodorini
  • 15 olive verdi
  • 1/2 bicchiere di olio d’oliva
  • una tazza di brodo
  • una bustina di zafferano
  • un pizzico di semi di cumino
  • sale e pepe nero

Ho messo la base del tajiné sul fuoco protetta da una retina spartifiamma e ho aggiunto l’olio evo.
Ad olio ben caldo ho aggiunto la carne a bocconcini e l’ho fatta soffriggere per 10 minuti, poi ho abbassato la fiamma.

Ho mondato le verdure e le ho tagliate a fette dello spessore di circa 1/2 centimetro.
Le ho disposte sopra la carne (esclusi i pomodori) creando una specie di piramide. Prima le patate, quindi le fettine di carota, la cipolla e la zucchina.
Ho insaporito a strati col mix di spezie e il sale.
Ho fatto sciogliere lo zafferano in mezza tazza d brodo caldo e l’ho versato sulla preparazione aggiungendo le olive.
Ho coperto col coperchio di coccio, ho messo acqua fredda nell’avvallamento dell’impugnatura  e ho lasciato cuocere per un’ora a fuoco basso.

Ho tagliato i pomodorini a metà, li ho disposti sulla preparazione, ho bagnato col restante brodo e fatto cuocere ancora per un quarto d’ora.
Ho servito il piatto accompagnadolo con cuscus e ceci.

Annunci

39 pensieri su “Tajiné (stufato di carne e verdure)

  1. Mi....semplicemente

    Da me le vendono anche al mercato, bellissime, non le ho mai acquistate perchè oltre a non sapere cosa cucinarci, non avrei nemmeno posto dove tenerla…comunque questa addiririttura originale è una meraviglia! Sicuramente questo piatto era ottimo 😉

    Mi piace

  2. @

    Sarà la volta buona che lo inauguro, me l’ha regalato “Popof” anni fa quando ci siamo visti a Milano 🙂 Forte la battuta “cavallo/cammello” 😀

    Piace a 1 persona

I commenti sono chiusi.