Archivi categoria: ricette cooperative

Torta di amaretti

4 agosto 2017

Si tratta di una torta tradizionale reggiana che risale ai primi del ‘900, quando, anche nel reggiano, si diffusero gli amaretti, preparati industrialmente dai primi biscottifici locali.
Continua a leggere

Torta dolce di spinaci

23 maggio 2017

La torta di spinaci o erbazzone dolce è una crostata tipica della cucina reggiana.
Tutte le colleghe di Reggio e della collina avevano la loro ricetta di famiglia, mentre nella mia zona (la bassa) io non l’avevo mai vista.
Continua a leggere

Crostata al limone e mandorle

15 maggio 2017

Della cooperativa per cui ho lavorato in giovinezza e recentemente fallita inghiottendo 500 posti di lavoro e i risparmi di tre generazioni di soci, mi è rimasto il numero di partita iva indelebilmente impresso nella memoria, una serie di foto di gruppo a ricordo di gite ed eventi sociali, qualche pubblicazione commemorativa, un magone non inghiottibile e una piccola raccolta di ricette scambiate coi colleghi di allora.
Continua a leggere

Carpaccio in salsa della Dina

13 agosto 2014

261carpaccio-Dina''Della Sig.ra Dina ho già detto.
Oltre a quelle delle sue torte, ogni tanto ci lasciava ricette di preparazioni salate, perchè le piaceva sperimentare di tutto. Continua a leggere

Imbrogliata di verdure

30 luglio 2014

290verdure-estive'Il termine “imbrogliata” è della mia amica Cosetta.
In verità io la ricordo mentre pronunciava “imbrogliata di melanzane”.
Nella mia cucina, per “imbrogliata” intendiamo un piatto di verdure cucinato come una peperonata, ma con una maggior varietà di ingredienti.
Continua a leggere

Ruote alla carbonara di sedano “buonizzime”

10 aprile 2014

149carbonara-sedano'Questa ricetta è di un mio ex collega, Claudio.
Era un uomo piuttosto giovane, aveva, per capirci, l’età che hanno adesso i miei figli.
Era rimasto senza la madre da adolescente e si arrangiava da anni nella gestione della casa e della famiglia.
Continua a leggere

Torta ananas e noci

15 marzo 2014

114torta-ananasTanti anni fa, quando il mondo del lavoro era diverso, ho lavorato in un’azienda che allora non era grande, poi lo è diventata e adesso sta fallendo, con mio grandissimo dispiacere, anche se mi sono licenziata da oltre 20 anni.
Allora c’era ancora la casa dei custodi, attaccata agli uffici, e i custodi lavoravano fin dopo l’orario di chiusura. Continua a leggere