Cavolfiore e uova blu

30 marzo 2015

699cavolo-uova-blu'Io non amo le sagre e ancor meno quelle che da noi si chiamano fiere.
Ma per dovere civico, per non sembrare “fuori come un balcone”, per vedere la mostra di un’amica e il banchetto di un caro amico di mio figlio, quest’anno ci ho fatto un giro.

A Correggio c’è un gioco tradizionale che si chiama scusèti, che in realtà credo fosse tipico della mattina di Pasqua, ma che in tempo di revival viene riproposto a tutte e tre le fiere annuali.
Una gara a chi, col proprio uovo sodo colorato, riesce a rompere più uova agli avversari.
Siccome l’incasso era devoluto all’acquisto di strumentazione medica, io e il consorte abbiamo partecipato, anche perchè senza un minimo di partecipanti, la gara non ha inizio.
Mi sono trovata contro una decina di bambini.
Meno male che il mio uovo sembrava già un po’ crepato!
Con mio grande imbarazzo, il maledetto non si è voluto rompere fino alla fine, confermandomi vincitrice delle uova di tutti i piccoli.
Direi che quello che aveva voglia di piangere ero io.
Molto dignitosamente, i bimbi si sono rifiutati di tenere le uova rotte, così le ho portate a casa tutte!

Le uova tradizionalmente venivano colorate con le bucce di cipolla e assumevano un colore rosso scuro.
Queste erano color smeraldo.
Un poco del colore (alimentare) ha macchiato anche gli albumi.
Da qui il nome del piatto.

Avevo pensato di utilizzarle per il cavolo alla polacca, ma poi ho pensato tutto quel burro unito alle uova sarebbe stato una bomba di colesterolo.
Meglio usare del buon olio d’oliva, che ne contrasta i danni!
Alla fine ecco il risultato!

Ingredienti:

  • un cavolfiore
  • olio evo
  • sale, pepe
  • prezzemolo tritato
  • uova sode

Mondate il cavolfiore e dividetelo in cimitte.
In alternativa potete tagliarlo a spicchi, lo scarto sarà minore.
Cuocetelo a vapore.
Io uso una pentola con poca acqua acidulata con  aceto e metto il cavolo in un colapasta di misura.
Una volta cotto, ricavate dei pezzi piccoli, ma senza sbriciolarlo.
Mettetelo in un’insalatiera larga, irroratelo con olio evo, salate, pepate e cospargete col prezzemolo.
Contornate con le uova sode a spicchi.

Non è alla polacca, ma è buonissimo!

Annunci

7 pensieri su “Cavolfiore e uova blu

      1. accantoalcamino

        Beh, ormai si trovano facilmente, l’agar agar nei negozi bio tipo NaturaSì, le fave di cacao dove vendono buon cioccolato. Ti dirò, quei grissini li rifarò con le olive, quelle taggiasche.
        A proposito di olive, ieri ho visto quel programma sulla malattia degli ulivi: stiamo perdendo il bello che abbiamo… Ciao ❤

        Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...