Polpo con patate

10 novembre 2015

870polpo-patate'Il polpo mi piace molto, soprattutto in insalata, spellato e mangiato a temperatura ambiente.
Siccome però vedo che tanti lo cucinano in umido ho provato anche io.
Non so se il lasciare la pelle e le ventose abbia uno scopo decorativo, ma ammetto che io lo preferisco tutto bianco.

Ingredienti:

  • un polpo già pulito di circa 1300 g
  • un bicchiere di vino bianco
  • una cipolla
  • 20 pomodorini
  • 4 patate medie
  • olio evo
  • peperoncino
  • uno spicchio di aglio in camicia

Risciacquate il polpo ed eliminate residui di becco e pellicine.
Scaldate 4-5 cucchiaiate di olio nella pentola a pressione, unite il polpo e fatelo riscaldare.
I tentacoli si arricceranno. Quelli del mio erano già arricciati (?).
Versate il vino e fate sfumare, quindi unite i pomodorini, la cipolla a spicchi, l’aglio e il peperoncino.
Chiudete la pentola e calcolate 50 minuti di cottura dall’inizio del sibilo.

Sbucciate le patate, tagliatele a grossi pezzi e fatele cuocere a vapore.
Tenetele ben al dente.

Terminata la cottura, sfiatate la pentola ed estraete il polpo.
Eliminate l’aglio e il peperoncino.
Rimettete la pentola sul fuoco per far restringere il sugo che si sarà formato.
Intanto depezzate il polpo e rimettetelo nella pentola.
Assaggiate ed eventualmente salate. Il mio non ne ha avuto bisogno.
Unite anche le patate e completate la cottura.

Servite caldo.
Se vi piace, spolverizzate con un po’ di prezzemolo tritato.

Annunci

28 pensieri su “Polpo con patate

  1. giovanna

    Non si toglie la pelle!! togli la parte più buona e ne butti metà, per cuocere bene il polpo deve restare con la pelle e deve essere morbido da mangiare. Parola di trapanese! qui non l’assaggerebbe nessuno un polpo spellato.

    Liked by 1 persona

I commenti sono chiusi.