Biscotti battuti alle mandorle

1° maggio 2016

965biscotti-battuti'Da sola non ci sarei mai arrivata, ma d’altro canto io non sono una fudbloggher, sono una casalinga.
Questa specie di martello esiste in casa dalla mia prima infanzia.
Non l’aveva mai usato nemmeno mia mamma.
Nel corso degli anni era finito fra gli strumenti per modellare il pongo e questo, forse, avrebbe potuto accendere una lampadina nel mio cranio!
Invece ho dovuto aspettare il suggerimento di Libera.

Però il risultato mi è piaciuto molto, anche se qualche elemento difettoso è finito proprio in primo piano!
Questa semplice decorazione è adatta per tanti tipi di biscotti.
Io ho scelto la mia pasta frolla alle mandorle.

Ingredienti:

  • 200 g di farina 00
  • 100 g di mandorle spellate
  • 100 g di burro
  • 100 g di zucchero
  • un uovo
  • un cucchiaino di lievito per dolci

Tritate finemente le mandorle nel mixer assieme allo zucchero e mettete in una terrina adatta per impastare.
Nel boccale del mixer mettete la farina col lievito e il burro freddo a pezzettini.
Otterrete un sfarinato che aggiungerete nella terrina.
Unite l’uovo sbattuto a parte e cominciate a impastare, prima con la forchetta e poi con le mani.
Appena l’impasta sarà liscio e omogeneo avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare il frigo per mezz’ora o anche più.
Accendete il forno a 190° C.

Riprendete la pasta e stendetela dello spessore di circa 1 millimetro.
Ritagliate i biscotti e batteteli delicatamente col batticarne per decorare la superficie.
Metteteli man mano sulla teglia e infornate in forno già caldo.
Fate cuocere per 12-13 minuti.
Maneggiateli con delicatezza fino a quando non si saranno raffreddati.

Annunci

32 pensieri su “Biscotti battuti alle mandorle

I commenti sono chiusi.