Torta di cereali e fiori di tiglio

10 giugno 2016

998torta-cereali-tiglio'Correggio è piena di tigli, sui viali di circonvallazione, al cinema estivo, nei vecchi giardini pubblici e in tanti, tantissimi cortili e giardini privati.
Nel breve periodo della fioritura il profumo intenso e inebriante pervade tutto il paese e riporta indietro nel tempo, agli anni dell’infanzia e della prima giovinezza, quando nelle serate ancora piene di luce si facevano filossi nei cortili e passeggiate sui viali.

Anche nel giardino di casa mia ci sono dei tigli e il loro profumo è talmente intenso che alla fine non ho capito se questa torta profumasse di tiglio o se fosse solo l’aria circostante.
La ricetta è quella della torta di riso della zia Carla, l’idea di mettere i fiori l’ho copiata da Libera.

Ingredienti:

  • 250 g di cereali misti (riso, avena e grano)
  • 500 ml di latte
  • 500 ml di acqua
  • 100 g di zucchero di canna
  • 2 uova
  • 20 fiori di tiglio
  • mezzo bicchierino di limoncello
  • 100 g di biscotti ai cereali
  • 30 g di burro

Portate ad ebollizione il latte, l’acqua e i fiori di tiglio.
Versate i cereali e lasciate sobbollire fino a quando il liquido non si sarà asciugato.
Eliminate gli steli dei fiori e lasciate raffreddare.

Intanto fate fondere il burro.
Tritate finemente i biscotti, unite il burro fuso, sgranate bene e versate questa base sul fondo di una tortiera, meglio se apribile, ben imburrata.
Io ho usato una tortiera di 24 cm.
Livellate il composto, premendo bene con un cucchiaio.
Mettete la tortiera in frigo.

Unite ai cereali cotti lo zucchero, il limoncello e due tuorli, mescolando bene.
Montate gli albumi a neve e aggiungeteli delicatamente al composto.
Versate nella tortiera sulla base di biscotti e infornate a 180° C per circa 40 minuti.

Annunci

35 pensieri su “Torta di cereali e fiori di tiglio

  1. un'antipatica in cucina

    Ho cliccato sbagliato 😦 Qui c’è solo un tiglio che tengo d’occhio: è vicino casa di Milva, ieri l’ho visto in fiore ma pioveva e sono andata avanti: in piena fioritura è pieno di api (ho le foto) tra profumo e “sottofondo musicale” è un incanto. Adoro le torte di riso e la zia Carla è una garanzia: non ho mix di cereali e seguirò il classico. Buona giornata, è arrivato il sole ed ora scappo nel campo di Milva a raccogliere piselli: questa si che è vita!

    Liked by 1 persona

    Rispondi
  2. Io e te, con un the.

    Il profumo dei tigli è davvero magico, dolce e avvolgente…
    Mi riporta alla mente tanti ricordi, quando ero piccolina nel giardino dell’asilo che frequentavo c’erano delle enormi piante si tiglio ed era bellissimo sedersi a giocare inebriati da quel profumo!

    Liked by 1 persona

    Rispondi
  3. ricettedacoinquiline

    Qui invece i tigli non sono così diffusi: li ho visti solo in un parco e lungo una strada che costeggia casa mia, ma c’è solo un tristissimo albero che non riesce nemmeno a farsi forza e a distribuire un po’ di profumo, troppo vicino alle auto di passaggio 😦 questa torta però m’intriga, non solo per la presenza dei fiori, ma anche per la presenza di cereali!

    Liked by 1 persona

    Rispondi
  4. Paola

    Sto imparando così tanto da te e da questo piccolo gruppo che più o meno si ritrova sempre. Anche per me il profumo del tiglio è foriero di ricordi, ma non ho mai pensato di usarlo in cucina, e invece … Il bello di queste idee è che si aprono a ventaglio 🙂

    Liked by 1 persona

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...