Torta di melanzane

18 luglio 2019

Non è che io usi spesso lo strutto, benchè nella cucina reggiana rappresentasse, un tempo, il grasso per eccellenza.
Ne avevo un poco congelato, avanzato dai blinj di capodanno.

Lo strutto si conserva piuttosto bene, senza irrancidire, ma un anno mi sembrava un po’ troppo.
Anche la besciamella si mantiene bene, basta mescolarla energicamente una volta scongelata.

Ingedienti:
Per la pasta:

  • 200 g di farina
  • 90 g di strutto
  • poca acqua fredda
  • foglie di basilico
  • sale e pepe

Per il ripieno:

  • una melanzana
  • 150 ml di besciamella
  • 2 uova
  • 3 cucchiai di parmigiano-reggiano grattugiato
  • olio evo
  • aglio
  • due rametti di basilico fresco
  • sale e pepe

Preparate la pasta:
Mettete nel robot da cucina la farina, lo strutto e una manciata di foglie di basilico.
Azionate l’apparecchio per un minuto.
Si formerà una specie di sabbia.
Trasferitela in una terrina larga e bassa, fate una conca al centro e unite l’acqua, sale e pepe.
Impastate con la punta delle dita.
Lavorate l’impasto velocemente.
Appena l’impasto sarà omogeneo mettetelo in un contenitore di plastica col coperchio e fatelo riposare in frigo per mezz’ora o anche più.
Quando lo riprenderete, lavoratelo un poco per ammorbidirlo.

Tagliate la melanzana a cubetti piuttosto piccoli e fateli saltare in padella con un filo di olio e uno spicchio di aglio. Eliminate l’aglio e fate raffreddare.
Riunite in una terrina la besciamella, il parmigiano, le uova e abbondante basilico tritato.
Aggiungete le melanzane e mescolate bene.
Stendete la pasta e foderate il fondo e i bordi di una tortiera leggermente unta.
Versate il ripeno e livellatelo bene.
Ripegate i bordo di pasta e fate cuocere in forno preriscaldato a 180-190 °C per circa un’ora.
Lasciate intiepidire prima di sformare la torta per evitare che la pasta si rompa.

4 pensieri su “Torta di melanzane

    1. Grembiule da cucina Autore articolo

      Per gli impasti salati lo strutto mi piace molto. E anche per certi dolci natalizi.
      Anche io raramente congelo prodotti a base di latte. E poi, quando c’era il povero Sirio la besciamella la davo a lui perchè ne era ghiotto. I gatti invece non la guardano nemmeno. Era mia mamma che che congelava di tutto!

      Piace a 1 persona

      Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...