Spaghetti con gamberi, pomodorini e pesto di pistacchi

23 novembre 2016

1003pasta-pistacchi-gamberi-pomodoriniQuesto è un piatto che putrebbe essere servito anche per un pranzo o una cena elegante.
Non a casa mia, io non faccio nulla di elegante, sempre cucina di casa con stoviglie di casa e tovagliato di lino grezzo che si smacchia bene e si stira meglio!
Ma sorvoliamo e passiamo alla ricetta.

Ingredienti per 3 persone:

  • 240 g di spaghetti
  • 15-16 code di gamberi surgelate
  • una decina di pomodorini
  • uno scalogno
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • olio evo
  • sale e pepe

Per il pesto:

  • 50 g di pistacchi sgusciati e non salati
  • un mazzetto di basilico
  • due rametti di prezzemolo
  • olio evo
  • sale e pepe

Frullate tutti gli ingredienti per il pesto aggiungendo l’olio piccole dosi, fino ad ottenere una consistenza fluida.

Tritate lo scalogno e fatelo rosolare in un velo di olio.
Unite i pomodorini divisi a metà e i gamberi sgusciati.
Sfumate col vino e fate cuocere fino a quando i gamberi non si saranno arricciati.
Aggiustate di sale e pepate.

Fate cuocere gli spaghetti, scolateli al dente e saltateli nella padella coi gamberi.
Diluite due cucchiaiate di pesto con qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta.
Versate sugli spaghetti e mescolate bene.
Serviteli subito.

Nota: se volete un piatto elegante scottate i pomodorini e togliete loro la buccia, prima di unirli ai gamberi.

Annunci

50 pensieri su “Spaghetti con gamberi, pomodorini e pesto di pistacchi

      1. Fior di Sambuco

        😦 qui c’è un barlume di sole e una “leggera brezza” mandata da qualche mio “angelo custode” (oggi vanno di moda) per aiutare l’umore ❤

        Liked by 1 persona

  1. Giusy

    A quest’ora non mi può venir voglia di cucinare, è ora di andare a dormire…menomale che non ho i gamberi in casa, vah …sennò rischiavo di dovermi mettere ai fornelli, adesso. Succulentissima questa ricetta…adoro, adoro, semplicemente adoro! 🙂

    Liked by 1 persona

  2. Paola

    Sono convinta che non esistono cene eleganti (oddio cosa mi ricorda …) se il cibo non è ottimo, e che ogni pasto è elegante e preziosi se si mangia così. La tovaglia di lino, poi, dove la metti? E’ scicchissima. Complimenti, ho “quasi” tutto e la farò magari nel we, che dovevo andare a Genova, ma c’è l’allerta rossa

    Mi piace

I commenti sono chiusi.