Pasticcio di polpettine e cavolfiore con salsa mornay

3 marzo 2014

97pasticcio-polpettine-cavolfiore
La salsa mornay (non so neanche se, per rispetto, vada scritto con la maiuscola) credo sia una roba degli anni ’80, quando si cucinava con tanta panna, quando le allora ragazze non si stiravano i capelli, i seni si portavano nella loro posizione anatomica, si indossavano tacchi bassi anche se non si arrivava al mitico metro e settanta e certi vestitini erano cuciti in casa, ma di seta pura.
Che tirata da vecchia!
Comunque, per tornare alla salsa, io ne ho fatto gran uso sia per verdure e pasticci, sia per le crepes.
Mi è tornata in mente ieri, insieme a questo pasticcio, molto più lungo da descrivere che da preparare.
Molto libera interpretazione di una ricetta della signora Emilia Valli (chi è abbastanza vecchio sa di chi parlo).

Ingredienti:

  • un cavolfiore di circa 1,200 kg
  • 80 g di parmigiano-reggiano da pasteggio (mezza stagionatura)
  • parmigiano-reggiano per la gratinatura
  • pangrattato per la teglia
  • burro per la teglia
  • sale

Per le polpettine:

  • 400 g di carne macinata
  • un uovo
  • 3 cucchiai di pangrattato
  • 3 cucchiai di parmigiano-reggiano grattugiato
  • prezzemolo tritato
  • poco aglio tritato o in polvere
  • poco olio evo
  • sale, pepe
  • pangrattato per rivestire
  • olio di semi per friggere

Per la salsa mornay:

  • 1/2 litro di latte
  • 50 g di burro
  • 50 g di farina
  • 100 g di panna
  • un uovo
  • sale, pepe
  • noce moscata

Mondate il cavolo, dividetelo in cimette e cuocetelo a vapore. Cuocete anche le foglie.
Preparate le polpettine.
Impastate gli ingredienti lavorandoli con le mani. Formate delle palline grandi come grosse ciliegie. Io ne ho ottenute 30.
Rotolatele nel pangrattato e friggetele per circa 5 minuti nell’olio bollente.

Preparate la salsa mornay.
Sciogliete il burro, incorporate la farina e il latte a filo per non avere grumi.
Salate, pepare e insaporite con la noce moscata.
Appena la salsa inizierà a fremere toglietela dal fuoco, unite la panna, l’uovo e mescolate bene.

Scolate il cavolfiore, tagliate le foglie a pezzettini e fate uno strato vegetale in una pirofila imburrata e cosparsa di pangrattato. Usate circa la metà del vostro cavolo.
Disponete sul cavolfiore uno strato di formaggio tagliato a sottiletta, quindi stendete le polpettine in un unico strato.
Coprite con metà della salsa mornay.
Disponete il resto del cavolfiore, la salsa e spolverate col parmigiano-reggiano.
Passate in forno a gratinare a 200° C.

Note:
Il piatto si può preparare in anticipo, se si raffredda, la gratinatura sarà più lunga.

Annunci